Proteggersi

La prima misura indispensabile è una visita presso un medico di fiducia, per escludere patologie croniche o condizioni che potrebbero aggravarsi durante la missione. Le ONG abitualmente chiedono il certificato medico dell’ASL, ma questo potrebbe non essere sufficiente: è nell’interesse dell’operatore segnalare al medico che certifica ogni condizione potenzialmente pericolosa.

Se si assumono farmaci, per qualsiasi patologia, è opportuno informarsi prima della partenza se questi farmaci sono facilmente reperibili nel paese di destinazione. Se non lo sono, è bene munirsi di una scorta sufficiente. Si consiglia di consegnare uno schema delle terapie in atto a una persona di fiducia, o direttamente sul luogo di lavoro, o in patria (e in tal caso il responsabile/paese deve essere a conoscenza che in caso di urgenza può richiedere informazioni a questa persona).

MISURE DI PREVENZIONE



Lascia una risposta